Tag

, , , , ,

In realtà ne ho fatte ben due…

La prima ad un imbarco…la passeggera mi da la carta d’identità…io la leggo…la rigiro…la rileggo…guardo in coda convinta che viaggiasse con qualcun’altro…all’ennesima volta che rileggevo il nome la passeggera mi dice:”Si Signorina, sono una donna!”…peccato che il nome sul documento fosse CARMINE!!!E dopo essere diventata di tutti i colori le ho reso il documento con tanto di scuse…

La seconda al check-in…la passeggera, che viaggiava con tutta la famiglia di nazionalità italiana, mi da il suo passaporto…io lo guardo…lo sfoglio e non trovando quello che cercavo le chiedo:”Signora, ha il visto o il permesso di soggiorno?” e la Signora esclama sbigottita:”Ma non me l’hanno mai chiesto!Non sapevo che servisse visto che sono Spagnola!”…e dopo essere diventata di tutti i colori le ho reso il documento chiedendole scusa almeno un centinaio di volte perché ho sbagliato scambiando il suo un passaporto per uno dell’Ecuador…per fortuna l’hanno presa bene e mi hanno anche fatto la battuta: “Non ci mandi la valigia in Ecuador mi raccomando!!!”