Tag

, , , ,

Siccome non è detto che siano solo i miei cari passeggeri ad allietarci le giornate in aeroporto, volevo condividere con voi alcuni modi di dire tipicamente italiani, tradotti “alla lettera” in inglese , e pronunciati realmente da me ed i miei eruditi colleghi di fronte a passeggeri stranieri:

We are not here brushing dolls = Non siamo qui a pettinare le bambole (rivolta al passeggero impaziente in coda alla biglietteria)

I know my chicken = Conosco i miei polli (Rivolta al gate al passeggero che affermava di aver sempre viaggiato con lo stesso bagaglio a mano, al quale ovviamente la collega non ha creduto)

Wait and hope = Aspetta e spera (Rivolta alla passeggera che pretendeva di partire con un volo che in quel giorno in realtà non c’era)

Do you think you are more beautiful than the others = Pensi di esseri più bello degli altri (Questa secondo me è la migliore in assoluto, ed è stata rivolta al passeggero che pretendeva di fare la fila delle Priority pur non avendola acquistata)

Inutile dire che, per nostra fortuna, i passeggeri non hanno minimamente inteso cosa gli fosse detto.E devo anche autodenunciarmi perchè un paio di queste perle sono di mia creazione -.-“